L’importanza del Networking per Artisti e Creativi

L’importanza del Networking per Artisti e Creativi

Le relazioni sono fondamentali nel settore artistico-culturale. Ecco perché il networking aiuta i creativi a sviluppare progetti e costruire percorsi, partendo dal web. Esempi, consigli e idee per costruire una rete di contatti.

Sono tanti i creativi che si rivolgono a me per sapere come fare a tutelare un’idea. Gelosi dei loro progetti, diffidenti e – spesso – feriti da esperienze negativi. Queste le ragioni che li portano a chiudersi, costruendo barriere che impediscono all’Arte di diffondersi e beneficiare degli influssi dati dalle sinergie fra attori diversi.

Sei curioso di sapere cosa consiglio ai clienti che vogliono tutelare il proprio lavoro? In questo articolo lo scoprirai. Sappi, però, che la risposta potrebbe non piacerti.

Paternità di un Progetto Creativo: tutelarla o cercare alleati?

Paternità di un Progetto Creativo: come proteggerla? Ecco i miei Consigli!La prima cosa che devi sapere è che nel nostro sistema giuridico non esistono forme di tutela certe per le cosiddette creazioni dell’ingegno. Depositare marchi, brevetti, format o idee presso enti o notai ti protegge, solo in parte.

Quindi, se vuoi davvero blindare un Progetto Creativo, quello che puoi fare è:

  • Apporre in calce al documento il Copyright, indicando la paternità del contenuto e avvisando chiunque lo legga che il documento è protetto dalle norme vigenti
  • Produrre un Accordo di Riservatezza, da far firmare a chiunque venga informato e/o messo a conoscenza del tuo progetto
  • Depositare copia del documento completo presso un legale (o un notaio, se hai un budget che te lo permette), oppure rivolgendoti all’Ufficio Marchio e Brevetti, nonché alla SIAE

Quel che accade, poi, è tutto da vedere.

Sì, perché anche seguendo le accortezze che ti ho indicato non è detto che il tuo Progetto Creativo diventi vittima di plagio. Infatti, la tutela vale solo per la formula espressa all’interno del documento e – come immagini – la tua idea può essere trasformata in milioni di varianti – simili, ma differenti – che non risultano tutelate.

Quando tutelare un Progetto Creativo?

Il mio consiglio è quello di fare il minimo indispensabile per proteggere la tua idea. E, quindi, di limitarti ai punti del paragrafo precedente. Quando?

Ogni volta in cui un’idea si trasforma in un progetto creativo. Ovvero, se sai che quel Documento sarà realizzato. Se no rischi di perdere tempo, che potresti dedicare ad attività più proficue. Come il networking, per esempio.

Fare Networking: il modo migliore per tutelare i Progetti Artistici

Sembra assurdo, me ne rendo conto. Ma lascia che ti dimostri perché le relazioni ti aiutano a proteggere i tuoi progetti.

Sai bene che, come Artista, la risposta del pubblico alle tue attività è fondamentale. E, in quanto creativo, hai sempre mille idee in testa. Alcune le realizzi, altre – invece – rimangono annotate da qualche parte, in attesa della giusta ispirazione.

Ogni volta che realizzi un Progetto Creativo, poi, ti domandi se avrà successo. Non sai come verrà accolto e temi di fare un buco nell’acqua. È normale, ma devi sapere che un modo efficace per limitare il fallimento di un Progetto Artistico è sottoporlo a un test campione.

Persone che possano darti un riscontro immediato e attendibile rispetto alla tua idea. Rivolgersi a familiari e amici ti aiuta, ma solo in parte. Quello che ti serve sono dei gruppi di lavoro con cui testare il progetto.

L’ideale è costruirne almeno 2:

  1. Esperti: persone che lavorano nel tuo settore di riferimento (come artisti, curatori, galleristi o, perché no, critici e giornalisti)
  2. Pubblico di riferimento: persone che rientrano nel target, cioè persone che hanno le stesse caratteristiche del pubblico a cui si rivolge il progetto creativo

In questo modo, sai ancora prima di realizzarlo come verrà accolto e hai tutto il tempo per apportare le modifiche necessarie a renderlo un successo.

Se hai letto fino a qui, sai che non esistono modi certi per tutelare un’idea e che la cosa migliore da fare per evitare il fallimento di un progetto è sottoporlo a dei gruppi di studio. Quindi, hai capito che il Networking è l’unica soluzione per dare uno slancio alla tua carriera artistica.

Relazioni e Confronto sono Fondamentali per i Creativi

Raccogliere feedback e opinioni è di grande aiuto, perché ti permette di crescere e migliorare. Sono tanti gli artisti che scelgono di usare il web per fare rete. Ecco un esempio!

Il Networking, le relazioni online, sono cruciali per Artisti e CreativiLoro si chiamano Marianna Merler, Christian Molin, Luca De March e Daniele Fortuna. 4 artisti uniti dalla passione per lo stile Pop, che vivono il virtuale come ambiente di networking. Dal loro incontro, infatti, è nata una Mostra: ParaponziponziPOP, una collettiva che gli ha permesso di creare un percorso comune e che ha fornito l’espediente per pianificare un progetto da realizzare nel prossimo futuro.

Di loro ho parlato sul mio Magazine, ParliAmoDigitale.it, per il quale ho avuto la possibilità di intervistarli. Un esempio di come il web possa aiutare i Creativi a creare relazioni virtuose, che si traducono in progetti concreti e stimolanti.

Non sei ancora convinto? Allora ho un altro aneddoto da raccontarti.

Visto il lavoro che faccio, il web mi aiuta a scoprire talenti creativi. Ogni giorno, dedico una sessione di circa 15 minuti alla ricerca di nuovi profili. Così, qualche tempo fa, mi sono imbattuta in quello di Elena Borghi: un’artista capace e coinvolgente, piuttosto abile nel comunicare in rete.

A lei ho dedicato un articolo “a sorpresa” sul Magazine. Questo è stato l’espediente per conoscerci e avviare una relazione virtuale da cui sono nati diversi stimoli successivi. È stata Elena, infatti, a presentarmi per il progetto #FacceDaBlogger a cui ho preso parte recentemente.

Networking e Artisti - Una citazione di Koan Zen

Il Networking per Artisti e Creativi: la forza delle relazioni al tempo di internet

Eccoci qua: ora, è il momento di darti qualche consiglio per costruire la tua rete di contatti: uno o più gruppi di persone che ti aiutino nel realizzare i tuoi Progetti Creativi. Ora, ti dirò come riuscirci usando il web. In seguito ci dedicheremo all’ambiente offline, ché è altrettanto importante.

#1 – Social network: non sono solo passatempi

Sicuramente hai dei profili social. Magari usarli ti diverte, oppure li vivi come ambienti ostili di cui non comprendi bene le dinamiche. Ecco, sappi che le piazze virtuali sono utili per costruire reti di contatti. Ecco come fare:

  1. Concentra le tue forze su un numero limitato di piattaforme, prediligendo quelle in cui sono presenti persone con i tuoi stessi interessi
  2. Compila con attenzione le informazioni del profilo: indica chiaramente chi sei e cosa fai, senza dimenticare di esplicitare le ragioni per cui hai scelto di usare quello strumento di comunicazione (insomma, se sei alla ricerca di Creativi con cui fare Networking dillo chiaro e tondo!)
  3. Condividi contenuti stimolanti e interagisci con i tuoi contatti (esempio: trovi un articolo che vorresti anche Tizio leggesse? Condividilo e menziona la persona, chiedendole cosa ne pensa. Intavola una discussione: parla, domanda, ascolta e ascolta, di nuovo)Gli Strumenti per il Networking online: Blog e Social Netork
  4. Naviga all’interno del social network alla ricerca di Gruppi o Pagine legate alle persone con cui vorresti stringere una relazione e frequentali (anche qui, la parola d’ordine è interagire!)
  5. Non aver paura di passare dall’online all’offline: i contatti virtuali non sono altro che lo specchio di quelli della vita di tutti i giorni. Se qualcuno ti chiede di vederti, per approfondire un progetto creativo di cui avete parlato, non temere: fissa l’incontro e presentati! Non lasciarti frenare dalla paura: le occasioni, una volta perse, non ritornano

#2 – Blog: leggimi e parliamone!

Il blog è uno strumento utile per i Creativi. Non solo perché ti permette di mostrare la tua arte, ma anche perché diventa uno spazio personale in rete. Una casa, le cui porte sono sempre aperte per i visitatori. Averne uno non è così complicato come pensi. Gestirlo, invece, è impegnativo e richiede un grande dispiego di energie. Quindi, se decidi di crearlo, devi essere sicuro di farlo al meglio e di usarlo come strumento di networking. Ecco come fare:

  1. Organizza gli argomenti di cui parlare in rubriche: aree tematiche utili per dare un filo logico da seguire. E ricorda di dedicarne una ai progetti creativi: usala per tenere aggiornati i lettori sulla tua attività, chiedendo loro opinioni e consigli. Insomma, invitali a diventare parte della tua rete. Il web è un ambiente di scambio: usalo nel modo giusto e sarai felice di raccogliere i frutti nel tempo
  2. Inserisci una pagina per i Contatti che permetta agli utenti di raggiungerti facilmente. Non essere timido! Oltre a un modulo, aggiungi anche tutti i tuoi profili social e un indirizzo email: più possibilità dai alle persone di entrare in relazione con te, maggiori probabilità ci sono che lo facciano
  3. Condividi i tuoi articoli sui social network chiedendo a chi ti segue di partecipare alla discussione. Stai attento, però. Il limite tra l’interazione e lo stalking è davvero labile. Quindi, chiedi il parere solo di quelle persone, fra i tuoi contatti, che sai essere interessate all’articolo in questione.

Networking per Artisti e Creativi: quali sono gli strumenti giusti da usare?

Non dirmi che stai ancora leggendo, wow! Oltre 1500 parole e sei ancora qui… Bene, significa che stai trovando le risposte di cui hai bisogno. Ecco, allora, gli ultimi accorgimenti da seguire per costruire la tua rete di contatti online.

Artisti e Creativi: Guida per la Scelta degli Strumenti Blog e Social Network per fare Networking onlineSicuramente, questo non è il primo articolo che leggi sull’argomento. Se sei arrivato qui, è perché vuoi capire come sfruttare il networking per la tua carriera artistica. Quindi, avrai già un’idea delle cose da fare.

Probabilmente, hai scritto una lista che – più o meno – appare come questa:

  1. Iscrivermi al tal social network
  2. Aggiungere quante più persone possibili
  3. Condividere, condividere e condividere
  4. Aprire un blog e pubblicare, meglio se riesco a farlo almeno 3 volte la settimana
  5. Condividere i miei articoli su tutti i social
  6. E rifarlo periodicamente
  7. Quando un utente accetta una mia richiesta di contatto, inviare messaggio privato, ringraziare e segnalare tutti gli altri profili (così che possa aggiungermi)
  8. Passare almeno 30 minuti al giorno sui social network
  9. Riprendere dal punto 2, e così via

Ok, se la tua to-do list è così, fatti un favore: mettila nel contenitore della carta e riciclala! Queste sono le cose peggiori che tu possa fare: usare la rete andando a tentoni, eccedere nelle azioni senza avere una meta precisa.

Non è la quantità delle cose che fai che conta. La differenza, infatti, è data dal modo in cui le porti avanti. Dalla strategia che sceglie di seguire, insomma. E, in questa, non devi dimenticare mai di individuare gli strumenti da usare: quelli che si adattano maggiormente alla tua personalità, alle tue esigenze e agli obiettivi che vuoi raggiungere.

Come ci riesci?

Te lo dico nel prossimo articolo, va! Per oggi, hai già parecchie informazioni da metabolizzare. Nel frattempo, ricorda: io sono qui.

Se hai domande o curiosità, contattami!
Icon Credits: ©Double-J Design
The following two tabs change content below.
Cristiana Tumedei
Strategist for Artists&Creative, consulente di web marketing e comunicazione. Curo diversi progetti in rete, come Parliamo Digitale e QuiCopy: spazi dedicati a blogger e comunicatori 2.0. E poi... quasi 30 anni, 11 traslochi all'attivo, una bimba che mi chiama Mamma Cri, appena nata ho ricevuto un battesimo Voodoo. Che altro? Ah, sto costruendo un sogno: #livingoutloud.
Cristiana Tumedei

Ultimi post di Cristiana Tumedei (vedi tutti)

Lascia un commento