Piacere, sono un Artista!

Piacere, sono un Artista!

Guida essenziale sui primi passi da compiere per posizionarsi nel mercato artistico-culturale. Perché, per vivere di creatività, non basta fare.

Quel che noto sempre più spesso fra i miei clienti è lo stupore che li coglie quando le cose iniziano a girare. Opportunità, che sembravano sogni lontani, arrivano al volo. E loro non sanno se gioire o domandarsi perché tutto ciò non è accaduto prima.

Io glielo ripeto spesso:

Il segreto sta solo nel fare. Inizia a seguire il percorso che abbiamo tracciato. Smettila di muoverti a caso e tutto andrà come vuoi. Scommettiamo?

Solo che, fin quando non arrivano le prime occasioni, non ci credono. Ecco perché rimangono fermi: vittime della procrastinazione. Ecco perché ho scritto questo articolo: una guida che ti aiuta a sentirti sicuro e a muovere i primi passi da artista senza preoccupazioni.

Per ogni problema esiste una soluzione

Soluzioni e Problemi - Ecco come risolverli! - Guida per Artisti e CreativiQuesto è l’approccio che seguo con i miei clienti. Questa è la logica con cui scrivo ogni articolo, perché è la sola che mi permette di essere efficace. Il mio compito non è solo quello di motivarti, consigliandoti sulle scelte migliori per raggiunge i tuoi obiettivi. Gran parte di quello che faccio è trovare soluzioni.

Ecco perché mi viene naturale usare questo approccio, anche per la guida di oggi. Così posso presentarti i 3 step fondamentali per posizonarti sul mercato, illustrandoti la loro utilità. Sei pronto?

Bene, in questa guida sui primi passi da compiere come artista impari come:

  1. Organizzare la tua attività commerciale per essere efficace
  2. Tutelare il tuo lavoro creativo e ottenere il supporto fondamentale per sentirti sicuro
  3. Promuoverti, senza togliere tempo prezioso alla creazione delle opere

Organizzazione: il primo passo verso la professione creativa

Partiamo da un assunto: quando decidi che è arrivato il momento di farti conoscere, immettendoti sul mercato, quella che era una passione deve trasformarsi in un lavoro. Affinché ciò sia possibile serve organizzazione. In sostanza devi:

  1. Fissare degli obiettivi di breve, medio e lungo periodo
  2. Definire una strategia per raggiungerli
  3. Misurare l’efficacia delle tue azioni e, se necessario, correggerle

Lavoro Creativo: Come Organizzarsi? Consigli per definire la Giusta STrategia di Business per l'ArtistaQuesto presuppone un grande sforzo da parte tua: devi immaginare un percorso e metterlo nero su bianco. Ora, siccome non ti occupi di Business Strategy, so che l’idea di fare da solo ti spaventa. Quindi, ti passo alcune dritte che ti aiutano a definire una strategia essenziale e mirata.

Quello che devi fare è studiarti: osservati e cerca di capire come funziona la tua mente.

 

Quando racconti un’esperienza passata quali sono i sensi che usi maggiormente?

 

Una volta capito questo, usa un metodo di rappresentazione delle idee affine al tuo senso predominante. Ti faccio qualche esempio:

  • Se la tua memoria è prettamente visiva, allora potrebbe aiutarti un grafico ad albero o uno schema fatto di immagini e parole chiave.
  • Se sono i suoni a guidarti, e sei sensibile alla musica, allora puoi sfruttare il senso del ritmo per calibrare a meraviglia gli step da seguire. Immagina la tua strategia come fosse una canzone: intro, prima strofa, ritornello, seconda strofa e così via. Ogni parte corrisponderà a un passaggio temporale e il ritornello, per esempio, potrà essere il momento della verifica (sempre fondamentale se vuoi crescere).

 

Questi,ovviamente, sono degli esempi. Senza farti prendere dal panico, usali! Gioca con loro e impiega la tua fantasia per crearne di nuovi. Anche se non otterrai una strategia definitiva, almeno sarai arrivato a definire i tuoi obiettivi e avrai le idee più chiare su come raggiungerli. A questo punto, redigere un business pian sarà più semplice per il consulente che ti affiancherà nel percorso. E tu avrai tutto sotto controllo.

Tutela dell’artista: fisco e legge alla luce del sole

Molti dei miei clienti hanno dubbi su come inquadrarsi dal punto di vista fiscale. Insomma, quando un artista decide di trasformarsi in un professionista, cosa deve fare?

Sicuramente è bene dotarsi di un bravo commercialista e di un legale, specializzato nel settore artistico-cuturale, per farsi salvaguardare e non rischiare di sbagliare. In realtà, sono pochi i professionisti di questo tipo. Ecco perché è importante informarsi a dovere e incontrarne diversi, finché non si trovano quelli giusti.

I Professionisti aiutano Artisti e Creativi nella Tutela del loro lavoro. Ecco come scegliere quelli giusti!Sì, perché commercialista e avvocato di un artista non devono solo essere competenti. La cosa più importante è fidarsi di loro. E, per riuscirci, deve instaurarsi un legame empatico che va oltre la materia di riferimento.

Il mio consiglio è di rivolgersi alle associazioni di artisti e creativi sparse in tutta Italia. Loro possiedono dei database di professionisti che puoi usare per la tua ricerca.

Prima di incontrarli, poi, è bene mettere nero su bianco tutte le domande e i dubbi. Così, hai modo di saggiare la qualità delle loro risposte.

Infine, non c’è nulla di meglio da fare che fidarsi del proprio istinto: sarà lui a guidati nella scelta delle figure professionali che meglio possono tutelare il tuo lavoro da artista.

Promozione: il fai da te mirato

Inutile dirtelo: occuparsi della promozione di un artista non è semplice. Sì, perché oltre alla comunicazione integrata (digitale e non) e alle pubbliche relazioni, serve una forte strategia di personal branding. E improvvisare non è mai la scelta giusta.

Molti artisti si rivolgono a me dopo aver letto manuali del settore e tentato, in autonomia, di promuoversi.

Alcuni, più affini al mondo del marketing e della comunicazione, riescono nel farsi conoscere. Altri, invece, non ce la fanno e si avviliscono perché mancano degli strumenti fondamentali per una buona promozione.

Promozione dell'Artista - Ottimizzare il tempoIn ogni caso, però, c’è una costante: il tempo dedicato a questa attività va a sottrarsi all’azione creativa, con un evidente rallentamento della produzione artistica. Elemento che fa crollare ancora di più il morale.

Ora, a prescindere dal tuo caso specifico, mi sento di darti un paio di consigli.

  1. Non aver paura di rivolgerti a un professionista, come me. Chiedi preventivi e confrontali: fai le tue valutazioni e affidati alla persona che meglio risponde ai tuoi dubbi. Quella, per intenderci, che ti infonde maggior sicurezza e fiducia.
  2. Se proprio vuoi fare da te – o, comunque, gestire in prima persona parte dell’attività – la parola d’ordine è ottimizzare: fare con cognizione di causa, risparmiando tempo e massimizzando l’efficacia delle tue azioni. Per riuscirci, rivolgiti a un professionista: sarà sufficiente una sola consulenza mirata. In alternativa, puoi seguire un corso di formazione specifico. Ma devi essere certo di non buttare i tuoi soldi. Quindi, occhio!

Artista: da appassionato a professionista il passo è breve!

Il punto è che non puoi svolgere un mestiere creativo, a meno che tu non ti senta sicuro. Quello che noto tra gli artisti che seguo è che le risposte le hanno già tutte. Sanno cosa vogliono, ma non come ottenerlo. Questo li blocca, tanto da costringerli all’immobilismo.

Diventare un Artista di Professione - Come sentirsi sicuri e fare i primi passi

So che è accaduto anche a te. Sei in cerca di risposte – di soluzioni ai tuoi problemi – anche adesso. Proprio ora te ne stai lì, di fronte a uno schermo, sperando che arrivi lei: l’illuminazione. Ti dirò la verità:

 

Nulla cambierà finché non ti sentirai sicuro.

 

Devi sapere che quel che fai è la cosa migliore. Devi poterti muovere senza esitazioni. Ecco perché ho scritto la guida. Ecco perché hai continuato a leggere fino a qui.

Guidare un Artista al successo: un mestiere per folli visionari

Immagina cosa pensi quando rifletti sui tuoi sogni, sulle tue ambizioni artistiche. Ti senti un folle: uno che non sa stare con i piedi per terra. Beh, per tua fortuna, c’è tanta gente come me che ha il tuo stesso problema: ti vede, crede nella tua visione e ha gli strumenti per aiutarti a realizzarla.

Il mondo è pieno di folli visionari pronti ad accompagnarti nel tuo percorso. Devi solo trovare quello di cui ti fidi e iniziare. Adesso.

Hai definito obiettivi e tempistiche per diventare un artista, ma non sai come inserirli in un business plan sostenibile?
Contattami per una prima Consulenza Gratuita!
The following two tabs change content below.
Cristiana Tumedei
Strategist for Artists&Creative, consulente di web marketing e comunicazione. Curo diversi progetti in rete, come Parliamo Digitale e QuiCopy: spazi dedicati a blogger e comunicatori 2.0. E poi... quasi 30 anni, 11 traslochi all'attivo, una bimba che mi chiama Mamma Cri, appena nata ho ricevuto un battesimo Voodoo. Che altro? Ah, sto costruendo un sogno: #livingoutloud.
Cristiana Tumedei

Ultimi post di Cristiana Tumedei (vedi tutti)

Una risposta

  1. […] ho deciso di condividere con te l’estratto di una mia sessione di consulenza con un cliente. Un Artista a cui non manca niente: tecnica, creatività, favore del pubblico. Uno che dovrebbe già aver raggiunto l’apice del […]

Lascia un commento