Promuovere la creatività con i social network

Promuovere la creatività con i social network

Se sei un artista o un creativo devi sapere che la promozione del tuo lavoro passa anche dal web. Qui trovi una vetrina in cui esporre i tuoi lavori, praticamente a costo zero.

Uno degli usi più interessanti che puoi fare della rete, secondo me. Un ambiente virtuale in cui puoi incontrare il tuo pubblico, farlo appassionare alle tue creazioni e conquistarlo.

Se vuoi vendere la tua arte, internet è uno dei canali di cui non puoi fare a meno.

Ecco perché ho deciso di darti qualche dritta su come usare i social network per promuoverti.

 

I social media come portfolio creativo

È così che devi intenderli: come una raccolta dei tuoi lavori migliori. Una vetrina in cui esporre i tuoi lavori e dare loro il giusto risalto.

Per riuscirci, hai bisogno di definire un’apposita strategia di comunicazione che ti permetta di:

  1. Incuriosire il pubblico, mostrandogli il dietro le quinte del tuo lavoro.
  2. Mettere in evidenza i tuoi punti di forza, i plus che ti contraddistinguono dalla concorrenza.
  3. Definire il valore dei beni che produci (quadri, sculture, illustrazioni, fotografie, …).
  4. Raccontare chi sei, parlando di te come artista, attraverso le tue creazioni.
  5. Conquistare nuovi potenziali acquirenti e fidelizzare i clienti che già possiedi.

 

Sì, lo so che tutto questo ti suona strano. È normale che sia così. Come ti ho già detto in altre occasioni, infatti, è giusto che ti concentri sul tuo lavoro. Sei un artista: non devi preoccuparti degli aspetti meramente commerciali.

O, meglio, devi informarti, capire cosa puoi fare da solo e – se necessario – scegliere le persone giuste per aiutarti a guadagnare facendo ciò che ami.

 

Artisti e social media: soluzioni per una presenza efficace

Ora, sto per presentarti alcune soluzioni che ti aiuteranno a promuoverti come artista usando in social media. Consigli piuttosto semplici che, se applicherai, ti permetteranno di ottimizzare i tuoi profili e raggiungere i 5 obiettivi elencati nel paragrafo precedente.

Prima, però, devi sapere cos’è un profilo social ottimizzato.

 

Ottimizzare un profilo sui social network significa inserire tutte le informazioni utili per:

  • Descrivere chi sei e cosa fai
  • Farti trovare dagli utenti
  • Sfruttare al massimo i benefici offerti dalla piattaforma

 

Ogni social segue regole proprie, che variano in funzione dei dati che ti vengono richiesti in fase di iscrizione. Ecco qualche esempio per chiarirti le idee.

 

Ottimizzare un profilo Twitter

Il social media dei 140 caratteri – che ha, da poco, rinnovato il suo layout – prevede per il profilo l’inserimento di:

  1. Una foto
  2. Un’immagine di intestazione
  3. Il tuo nome
  4. La posizione geografica in cui ti trovi
  5. La URL del tuo sito web
  6. La tua bio

 

Altro aspetto importante – soprattutto per te che ti occupi di arte e creatività – è l’aspetto del profilo. Cosa puoi fare per migliorarlo?

  1. Inserisci un’immagine di sfondo che rappresenti il tuo stile. Se hai un sito web o un blog, usa la grafica per richiamare l’indirizzo della home page. Così, chi visionerà il tuo profilo si farà subito un’idea del tuo lavoro e fisserà bene in mente dove può trovarti in rete.
  2. Scegli un colore del tema in linea con la tua personalità artistica. Più sarai in grado di dare continuità alla tua immagine in rete, maggiori saranno le probabilità che gli utenti si ricordino di te. Quindi, cerca di usare la stessa linea grafica (colori, caratteri, descrizioni, logo, ecc.) su tutti i tuoi profili. Compresi quelli di sito e blog.

 

Impostare un profilo Facebook

In questo caso, il processo di ottimizzazione è più complesso. D’altro canto, Facebook permette una maggiore profondità – in termini di efficacia – delle informazioni inserite. Quali sono quelle fondamentali?

Concentriamoci sui profili personali. Per questo tipo di account, il social network ti da la possibilità di inserire informazioni su:

  1. Lavoro e istruzione
  2. I luoghi in cui hai vissuto
  3. Le tue informazioni di base (data di nascita, sesso, lingue, interessi, relazione, orientamento politico e religioso)
  4. Le modalità per contattarti (cellulare, email, link, indirizzo e così via)
  5. Gli avvenimenti importanti della tua vita
  6. Te stesso, proprio come fosse una bio
  7. Le tue citazioni preferite

Anche in questo caso, puoi personalizzare il profilo con una foto e un’immagine di copertina. Il mio consiglio è quello di mettere la stessa faccia su tutti i social, così da renderti riconoscibile. Per quanto riguarda l’immagine, invece, puoi pensare di personalizzarla ricordandoti – però – di mantenere la linea grafica che connota la tua presenza in rete.

 

I contenuti giusti per promuovere l’arte sui social media

smm-content-curation-artisti-creativi

Ora che sai cosa significa ottimizzare un profilo, non ti resta altro da fare che comprendere come curare e selezionare i contenuti che condividi.

Magari non ci hai mai pensato, ma le persone si fanno un’idea ben precisa di te attraverso i tuoi profili. Quindi, non lasciare nulla al caso! Per te – che attraverso il web devi promuovere il tuo lavoro creativo – è fondamentale capire le dinamiche che stanno alla base di una buona attività di content curation.

Quindi, ricordati sempre che ogni tuo post deve permetterti di:

  • Farti conoscere dal tuo pubblico
  • Mostrare la tua arte, il tuo lavoro
  • Incuriosire e suscitare interesse attorno alle tue creazioni
  • Facilitare il processo di acquisto delle tue opere
  • Stringere un legame con i potenziali clienti
  • Mantenere nel tempo il rapporto con gli acquirenti

 

Mi rendo conto non sia facile, ma non disperare! Ho ancora qualche soluzione da proporti.

 

  1. Usa le immagini per dare risalto al tuo lavoro. È noto che gli utenti preferiscono i contenuti veloci e facili da fruire. Essendo un artista, puoi sfruttare quest tendenza a tuo vantaggio raccontando il dietro le quinte del tuo lavoro attraverso foto e video. Scatti e sequenze che mostrano cosa fai e, soprattutto, come. Un modo efficace, insomma, per incuriosire il pubblico e stimolarlo ad approfondire la conoscenza delle tue opere.
  2. Seleziona un elenco di siti e blog che trattano temi vicini alle tue passioni e consultali quotidianamente. Utilizza un feed reader: uno strumento che velocizza di molto sia la lettura che la condivisione del contenuti.
  3. Non limitarti a condividere quello che leggi. Aggiungi sempre una tua riflessione, un pensiero. Lascia una traccia di te: questo permetterà ai tuoi contatti di conoscerti meglio.
  4. Se hai un sito web, un blog o un e-commerce ricorda di condividere ogni nuovo articolo o prodotto pubblicato. Fai attenzione, però, a non esagerare! Il tuo obiettivo non è quello di venderti, ma di promuovere la tua arte. Un’attività che richiede raffinatezza e modi garbati. In sostanza, di’ ai tuoi contatti che possono acquistare le tue creazioni, indicagli dove le trovano, ma non supplicarli di farlo. Mai!
  5. Dedica del tempo all’interazione. Fa’ in modo che i tuoi profili si trasformino da un monologo a un ambiente di confronto. Essere presente sui social ti permette di capire cosa vuole realmente il tuo pubblico, cosa lo interessa e cosa, invece, non ama. Un termometro importante su cui basarsi per pianificare il tuo lavoro. Inoltre, è attraverso il dialogo che ti fai conoscere come artista e puoi mostrare la tua creatività, in ogni sua sfumatura.

 

La check-list per promuovere la creatività sui social media

A questo punto, hai capito che puoi usare i social network per promuovere la tua arte. Se li gestisci bene, puoi usarli anche come strumento di vendita. Quindi, dopo aver ottimizzato i profili e capito come muoverti in termini di cura dei contenuti, non devi far altro che controllare di aver fatto tutto al meglio.

Come?

Ho creato per te una check-list per aiutarti a capire se stai andando nella direzione giusta. Un documento, che puoi scaricare gratuitamente, in cui troverai un elenco di punti da depennare.

Tutti quegli elementi che non possono mancare sui tuoi strumenti di comunicazione digitale, se vuoi promuovere la tua arte attraverso la rete.

Come fai a ritirare il tuo regalo?

Semplice: puoi scaricarlo usando il link che trovi qui sotto.

 

 

Non ti costa nulla, ti viene chiesto solo di condividere la risorsa sui tuoi profili. Insomma, basta un Tweet o un post su Facebook e potrai scaricare la check-list.

 

Quando l’avrai utilizzata fammi sapere se ti è stata utile e, se pensi di averne bisogno, non esitare a richiedere una prima consulenza gratuita via Skype.

Di cosa parlo?

Hai ragione, meglio che te lo spieghi dettagliatamente nel prossimo post. Buon lavoro!

 

Foto Credits: RebebOne (Flickr.com)

 

The following two tabs change content below.
Cristiana Tumedei
Strategist for Artists&Creative, consulente di web marketing e comunicazione. Curo diversi progetti in rete, come Parliamo Digitale e QuiCopy: spazi dedicati a blogger e comunicatori 2.0. E poi... quasi 30 anni, 11 traslochi all'attivo, una bimba che mi chiama Mamma Cri, appena nata ho ricevuto un battesimo Voodoo. Che altro? Ah, sto costruendo un sogno: #livingoutloud.
Cristiana Tumedei

Ultimi post di Cristiana Tumedei (vedi tutti)

5 Risposte

  1. […] mi chiedono suggerimenti su come promuovere la creatività usando la rete. A tutti rispondo: Sito web in stile Portfolio, profili sui Social e una buona […]

  2. […] è la personalità dell’artista la chiave del suo successo sui social media. Mostrarla, farla emergere al di là delle opere: questo è quello che Massimo Ankor sa fare al […]

  3. […] Basta poco: un blog e una pagina sul social per farsi conoscere. […]

  4. […] Ogni creativo dovrebbe trarre ispirazione da Tasya van Ree, l’artista made in Los Angeles nota ai più per gli scatti in bianco e nero in cui immortala vip e celebrities. Una fucina di idee, che trova spazio in un Tumblr fatto di immagini che raccontano la sua storia. […]

  5. […] A pomuovere e vedere le tue opere, ci penso io. Tranquillo. […]

Lascia una risposta